Il Polo Tecnico Professionale NET FOR LOG – NETworking per la LOGistica (PTP) è un accordo di rete promosso dalla Regione Abruzzo tra Scuole di secondo grado, imprese e Università, che pone in stretta collaborazione il mondo dell’istruzione con la ricerca scientifica e l’innovazione tecnologica, al fine di avvicinare la formazione scolastica alle richieste del mercato del lavoro (Job Matching).

Il PTP NET FOR LOG nasce nel 2017 per sostenere e promuovere l’occupabilità nel settore della Logistica, promuovendo figure professionali più qualificate ai fini della crescita della competitività aziendale.

Obiettivi

Avvicinare la formazione scolastica alle esigenze delle aziende nei profili occupazionali rivolti al diplomato in perito in trasporto e logistica

Vai alla pagina

Azioni

Progettazione, gestione e diffusione di attività e progetti sull’alternanza scuola lavoro.

Vai alla pagina

My orienting

  • Orientamento al Diploma di Perito Trasporti e Logistica
  • Orientamento al Mercato del Lavoro nel settore Trasporti e Logistica
Vai alla pagina

Azioni

  • Azione 1: costituire un osservatorio di filiera per individuare in un’ottica di innovazione i fabbisogni di professionalità e competenze del settore.

  • Azione 2: coordinare e indirizzare la progettazione dell’offerta formativa di filiera per orientare l’operato di istituti tecnici e professionali, centri di formazione professionale, ITS e imprese nella proposta di percorsi che rispondano in modo puntuale alle necessità del territorio e alle sfide future del settore; Obiettivo del Polo è aumentare l’attrattività della proposta formativa regionale con particolare riferimento agli ambiti produttivi più competitivi della nostra regione: automotive, manifatturiero, farmaceutico, agroalimentare.

  • Azione 3: definire un piano di azione che valorizzi le risorse della rete (immobili, laboratori, tecnologie, competenze), ne definisca le modalità di raccordo e condivisione, anche per supportare l’offerta formativa in alternanza scuola lavoro; Obiettivo del POLO è aumentare le opportunità di apprendimento “in situazione” (learning by doing) all’interno di attività produttive e/o professionali.

  • Azione 4: promuovere e sensibilizzare il territorio sulle caratteristiche dei Poli Tecnico professionali, sulle opportunità per le scuole, le imprese, le persone.

  • Azione 5: implementare azioni sperimentali di orientamento scolastico e professionale.